Turismo, arriva il sì dal Governo per la vaccinazione di massa nelle piccole isole

L’economia dell’Italia dipende principalmente dal turismo e ormai da un anno a questa parte è tutto fermo e la crisi si fa sentire sulle grandi e piccole imprese. La campagna vaccinale stenta a decollare e le riaperture sembrano un miraggio – per questo motivo sono molte le proteste in questi giorni. C’è però uno spiraglio per le piccole isole, luogo di vacanze e turismo per italiani e stranieri. Il governo prepara un piano per garantire isole covid free sul modello della Grecia. A confermarlo, nel corso della partecipazione a “Omnibus” su La7, è il ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

Il consenso è arrivato anche dal Commissario straordinario Figliuolo cha ha assicurato che da fine aprile partirà la vaccinazione sulle isole, in modo da salvare la stagione estiva. La proposta di immunizzare le isole è stata portata avanti anche dal Presidente della Campania De Luca: “Stiamo lavorando per immunizzare le isole, abitanti e operatori turistici. Vorremmo fare rapidamente l‘immunizzazione di tutta l’isola di Capri, Ischia e Procida anche per avviare una campagna di promozione turistica internazionale. Dunque aprire tutto ma per sempre non per finta, trovando un equilibrio tra salute e tutela delle esigenze economiche“.

Sulle isole campane però la campagna vaccinale partirà già la prossima settimana, a confermarlo è il sindaco di Ischia Vincenzo Ferrandino: “L’aspetto sanitario è il primo che va preso in considerazione, poi c’è chiaramente l’aspetto economico. Ischia – ha osservato Ferrandino – vive esclusivamente di turismo. Da un anno patiamo le conseguenze delle norme in vigore per il contenimento della pandemia. Sono misure necessarie, ma qui ci sono tensioni economiche e sociali che riguardano tutte le famiglie isolane. Una campagna vaccinale a tappeto significa speranza di ripartire, questo ci fa guardare al futuro con più ottimismo“.

Potrebbe anche interessarti