Scuola, Draghi: “Obbiettivo far terminare ai ragazzi l’anno in classe”

draghi scuola

Durante la conferenza stampa di Mario Draghi, il Premier ha toccato diversi argomenti tra cui la scuola, riaperture e la digitalizzazione: “Io voglio vedere le prossime settimane di riaperture, a cominciare dalle scuole. Obiettivo deve essere quello di dare ai ragazzi l’opportunità di almeno un mese in classe, chiudere assieme l’anno“.

Sulla digitalizzazione Draghi dice: “In questo anno in cui la digitalizzazione è stata l’unica arma per comunicare con gli altri, c’è stato un divario enorme. Anche nell’istruzione con l’avvio della dad c’è stato un divario, che segue il divario del nostro Paese. Chi non aveva gli strumenti adatti è stato senza dubbio più penalizzato dalla situazione della pandemia. Per questo motivo l’argomento digitalizzazione rientra tra le priorità del Governo per poter dare a tutta Italia la stessa rete internet. E’ un lavoro che è già iniziato“.

Sulle future riaperture della scuola, Draghi dichiara: “Penso a un piano di riapertura delle fiere e degli eventi. Questo è il miglior messaggio di fiducia al paese. Stiamo guardando al futuro delle prossime settimane. Le riaperture dovranno esserci, non ho una data, ci stiamo pensando in questi giorni, dipende dall’andamento dei contagi e dei vaccini. Sulle riaperture conterà il dato sull’andamento delle vaccinazioni nelle classi a rischio. ’E un dovere e un interesse delle Regioni vaccinare prima le categorie fragili perché sarà un criterio fondamentale per le riaperture. Pensate alla scuole, se mettiamo al riparo i vecchi, i nonni possiamo riaprirle. Se chiedete a me, voglio vedere la riapertura in sicurezza a cominciare dalle scuole“.

Potrebbe anche interessarti