MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Figliuolo frena De Luca: “Vaccinare prima gli anziani e i fragili, poi categorie produttive”

La campagna di vaccinazione “deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo riferimento all’ordinanza che indica le categorie prioritarie“. Così il commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo gela il presidente della Campania Vincenzo De Luca.

De Luca in conferenza ieri

Il governatore ieri aveva detto di voler proseguire le vaccinazioni “in base a criteri economici” e non per fasce d’età. “L’obiettivo – aggiunge il commissario – è quello di mettere al sicuro le persone fragili e le classi di età più anziane, che sono le più vulnerabili all’infezione. Più celermente si concluderà questa fase prima si potrà procedere a vaccinare le categorie produttive“.

In arrivo oltre 4,2 milioni di dosi

Intanto sono oltre 4,2 milioni i vaccini che verranno consegnati tra il 15 e il 22 aprile alle strutture sanitarie. Oltre tre milioni di Pfizer, circa mezzo milione di Vaxzevria, oltre 400 mila di Moderna, e più di 180 mila di Johnson & Johnson.

Potrebbe anche interessarti