Vaccini, la Campania avrà più dosi: De Luca vince il braccio di ferro con il Governo

La Campania riceverà più dosi di vaccino in osservanza del criterio della popolazione residente. Il commissario Figliuolo accoglie in questo modo la richiesta di Vincenzo De Luca, che nel corso della puntata di Porta a Porta di ieri ha sostenuto che sono ben 250mila, ad oggi, le dosi che mancano alla nostra regione.

Il provvedimento di riequilibrio risale in realtà allo scorso 16 marzo, ma a quasi un mese di distanza non aveva avuto attuazione in favore del criterio del numero di anziani. Ciò ha pesantemente penalizzato la Campania, che tra l’altro è tra le regioni più veloci ed efficienti nella somministrazione dei vaccini.

Restando sull’argomento vaccini, è ormai noto il temporaneo stop da parte di Johnson & Johnson all’invio in Europa del proprio siero dopo la sospensione negli USA. Sei casi di trombosi su 7 milioni di vaccinati, uno 0,00008% che statisticamente non dovrebbe preoccupare, ma che ha spinto le autorità americane ad approfondire la questione con un eccesso di cautela, al fine di stabilire norme di comportamento per i sanitari qualora si verifichino eventi avversi.

Nel frattempo, in Italia sono però giunte circa un milione e mezzo di dosi di Pfizer, da distribuire in tutto il Paese entro 24 ore. In Campania ne sono attese 148.590.

Potrebbe anche interessarti