Vaccini, Figliuolo: “In arrivo 7 milioni di dosi Pfizer in più. Sono davvero contento”

Il generale Figliuolo, commissario all’emergenza covid-19, ha annunciato l’arrivo di altri 7 milioni di dosi di Pfizer. Una grande quantità di forniture che potrebbe dare una spinta in più alla campagna vaccinale.

Figliuolo: “In arrivo 7 milioni di dosi Pfizer”

In visita al Polo vaccinale di Aosta, il generale alla stampa ha dichiarato: “Ho ricevuto una chiamata dal Premier Draghi che mi ha comunicato l’arrivo per l’Europa di 50 milioni di dosi Pfizer in più per questo trimestre. Per l’Italia vuol dire oltre 670.000 dosi in più ad aprile, 2 milioni e 150.000 dosi in più a maggio e oltre 4 milioni di dosi in più a giugno”.

“Questa è finalmente una bella notizia. Il piano va avanti così come lo avevo strutturato, per questo sono davvero contento” – ha concluso, fiducioso del fatto che, grazie alle nuove scorte in arrivo, diventa sempre più concreto quell’obiettivo di immunizzare la maggioranza della popolazione.

Tuttavia, se da Pfizer giungono buone notizie non è lo stesso per il vaccino Janssen, prodotto dalla Johnson&Johnson. Prima ancora di avviare le somministrazioni  l’azienda ha bloccato le forniture previste per l’Europa fino a quando l’EMA non valuterà il farmaco.

Come per AstraZeneca, infatti, anche a seguito della somministrazione del vaccino in questione sono stati segnalati alcuni eventi avversi. A tal proposito l’EMA ha avviato ulteriori indagini pur ribadendo che i benefici del farmaco superano i rischi. Intanto, anche gli Stati Uniti ne hanno sospeso l’utilizzo in via precauzionale. Proprio lì sono stati segnalati 6 casi di insoliti coaguli nel sangue su 6,85 milioni di vaccinati.

Potrebbe anche interessarti