Covid, Pregliasco: “Quando finirà la pandemia? Ci vorranno almeno altri due anni”

Il professor Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli studi di Milano, ha parlato della fine dell’emergenza coronavirus prevista non prima del 2023.

Pregliasco: “Fine emergenza coronavirus fra due anni”

Secondo l’esperto il ritorno alla vita normale è ancora lontano. Nel corso della trasmissione radiofonica ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1, ha dichiarato: “Tutto finirà tra qualche anno. Dobbiamo ancora avere la necessità di eseguire delle dosi di richiamo con vaccini adattati alle nuove varianti. Avremo una convivenza più civile con questo virus, un minor numero di casi, un miglior approccio e spero che gli anticorpi monoclonali abbiano una buona efficacia.

“Ci vorranno almeno due anni a partire da adesso. Nel 2023 ci sarà ancora il coronavirus ma non sarà più un protagonista della comunicazione e del dolore. L’anno prossimo spero ci sia qualcosa di intermedio ma con un grande miglioramento”.

Sulle prossime riaperture volute dal Governo: “Spero nella velocità della vaccinazione, nella responsabilità dei singoli. Ci sarà un prezzo da pagare e bisogna tenerne conto perché il rischio zero non si può avere. Si è dovuta fare una sintesi con le esigenze scientifiche, che vorrebbero ancora un blocco, ma mi rendo conto che dopo un anno non ce la si fa più”.

Il danno si rivelerebbe in una risalita della curva epidemiologica: “Avremo ancora dei casi. Potrebbe esserci una risalita nel numero di contagi. Spero anche che l’estate come tale ci possa portare a stare più tranquilli. Tutto dipenderà da noi”.

Potrebbe anche interessarti