Covid, Israele vaccina la maggior parte degli over 60: i casi crollano del 77%

israele covid

La campagna vaccinale in Italia sta procedendo a ritmi sempre più serrati, e la città di Napoli a breve potrà contare anche sul grande centro di Capodichino. L’effetto dei vaccini sull’incidenza dell’epidemia è documentabile osservando quanto accade in Israele: qui, dopo che è stato vaccinato l’85% degli over 60, i casi di covid sono crollati del 77%.

A rilevarlo è uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica “Nature” e condotto da un gruppo di ricercatori israeliani. “Abbiamo condotto un’analisi retrospettiva dei dati del Ministero della Salute israeliano, raccolti tra il 28 agosto 2020 e il 24 febbraio 2021“, spiegano i ricercatori. “Abbiamo studiato la dinamica temporale del numero di nuovi casi di COVID-19 e dei ricoveri dopo la campagna di vaccinazione, iniziata il 20 dicembre 2020”.

Durante la prima fase della campagna vaccinale, si legge nello studio, il Governo israeliano ha dato priorità alle fasce di popolazione considerate a rischio, vaccinando quindi gli ultrasessantenni. In seguito, a partire dalla metà di gennaio, la possibilità di vaccinarsi è stata estesa agli individui con più di 55 anni e agli over 40.

Lo studio di Nature ha quindi analizzato gli effetti della vaccinazione di massa, e i risultati sono stati sorprendenti. Con l’85% della popolazione di età superiore ai 60 anni già vaccinata con due dosi (24 febbraio 2021), in Israele c’è stato un calo del 77% circa dei casi di covid. Per di più, il paese ha sperimentato un calo del 45% della percentuale di test positivi, un calo del 68% dei ricoveri e un calo del 67% dei ricoveri gravi rispetto ai valori di picco.

Gli studiosi spiegano di aver effettuato anche un confronto approfondito con molti altri fattori che potrebbero aver influenzato questi risultati, incluso un terzo lockdown implementato nel paese l’8 gennaio 2021. Sembra quindi che questi risultati siano stati prodotti in gran parte proprio dai vaccini.

Potrebbe anche interessarti