Procida, casi sospetti di variante e troppi docenti in quarantena: chiusa la scuola media

La riscontrata positività di un alunno e la conseguente diffusione del contagio ha spinto la dirigente dell’Istituto Capraro di Procida a sospendere le lezioni in presenza per le classi della scuola media.

Istituto Capraro di Procida: in Dad le classi della scuola media

Già in precedenza, a causa di un caso sospetto fra i collaboratori scolastici, si era provveduto alla chiusura di un intero plesso della scuola dell’infanzia, appartenente al medesimo istituto. Nella giornata di ieri, invece, è stato comunicato che, in attesa degli accertamenti dell’Asl, sarebbe stato ripristinato il regime della Dad per l’intera scuola secondaria di primo grado (medie, ndr) limitatamente ad oggi, 28 aprile 2021.

Tuttavia, la dirigente scolastica, Rossella Salzano, tramite circolare, ha annunciato l’estensione della didattica a distanza fino al 3 maggio 2021. Una decisione che si lega al parere dell’Asl di riferimento che, in relazione alla classe interessata dal contagio, ha chiarito: “Vista l’insorgenza nella classe III sez. E, già in isolamento per la presenza di un caso covid, di ulteriori casi in un lasso di tempo tale da far sospettare che l’infezione possa essere sostenuta da una variante, si ritiene di sottoporre ad un unico TNF alla fine del periodo di isolamento già imposto alla classe, includendo anche i docenti che abbiano avuto contatto con i casi in questione e che dovranno osservare anch’essi l’isolamento già imposto alla classe”.

Di qui la misura annunciata: “In seguito a queste disposizioni, venendo a mancare più del 30% del personale docente, non si riuscirà a garantire il servizio in presenza per l’impossibilità materiale di provvedere alle sostituzioni dei docenti in quarantena. Pertanto si dispone che l’attività didattica continuerà in modalità DDI fino al 5 maggio 2021″.

Potrebbe anche interessarti