Volo dall’India a Roma: 23 passeggeri positivi al covid, il 9% del totale

volo india

Il covid in India è ormai fuori controllo. Sono tantissime le persone positive negli ultimi giorni e oltre 3 mila i morti in appena 24 ore. Ma secondo gli esperti questi numeri sono sottostimati e forse addirittura 5 volte superiori nella realtà. Il Ministro della Salute Roberto Speranza, qualche giorno fa aveva chiuso le frontiere all’India (aggiungendo ora anche il Bangladesh). Ieri sera è però atterrato un aereo a Fiumicino con 213 passeggeri proveniente da questo paese.

Come reso noto in un comunicato dall’assessore della Regione Lazio, Alessio D’Amato:

“Ieri sera alle ore 21.15 è atterrato all’Aeroporto di Fiumicino il volo proveniente dall’India con a bordo 213 passeggeri e 10 componenti dell’equipaggio. Alle ore 22 sono iniziate le operazioni delle USCAR che sono andate avanti fino a tarda notte. In 23 sono risultati positivi ai tamponi (percentuale positivi a bordo 9%). Sono risultati positivi anche due componenti dell’equipaggio. Siamo ora in attesa dei risultati del sequenziamento per la ricerca delle varianti da parte dell’Istituto Spallanzani. Tutte le persone risultate positive e i contatti stretti dei positivi sono stati inviati in un Covid Hotel per l’isolamento. Voglio ringraziare i nostri operatori, le USCAR guidate da Pierluigi Bartoletti e Stefano Marongiu, ADR, la Protezione civile e le Forze dell’ordine per il grande lavoro svolto”.

La variante indiana preoccupa gli esperti e gli Stati del mondo. In attesa del sequenziamento, il volo ha fatto registrare una media di un positivo ogni dieci passeggeri. Subito sono scattate le operazioni di sicurezza, con i bagagli che sono stati tutti sanificati. Chi si trovava su quel volo, dovrà ora rispettare un periodo di quarantena come indicato dall’ordinanza del ministro Speranza:

“I residenti in Italia potranno rientrare con tampone in partenza e all’arrivo e con obbligo di quarantena”. 

Potrebbe anche interessarti