Montecorice, scambia la moglie per un cinghiale e spara: ferita una 64enne

A Giungatelle, piccola frazione del Comune di Montecorice, in provincia di Salerno, un uomo avrebbe sparato un colpo di fucile colpendo sua moglie, avendola scambiata per un cinghiale. A renderlo noto è ‘Il Corriere del Mezzogiorno’.

Montecorice, spara alla moglie scambiata per un cinghiale

Un uomo di 70 anni sarebbe stato allertato da alcuni movimenti provenienti dall’esterno, in corrispondenza del suo orto. Convinto che si trattasse di un cinghiale che si aggirava nei paraggi non avrebbe esitato ad impugnare il fucile e ad aprire il fuoco.

Poco dopo lo sparo, tuttavia, si sarebbe accorto dell’incidente: non si trattava di un cinghiale ma della sua consorte. La donna, di 64 anni, è stata colpita alla spalla riportando profonde ferite ma, per fortuna, non fatali. Tempestivamente sono stati allertati i soccorsi che hanno trasferito la 64enne presso l’ospedale di Vallo della Lucania. Le sue condizioni non risulterebbero gravi non essendo stato intaccato nessun organo vitale.

Sul posto sono giunti anche i carabinieri della stazione di Perdifumo, coordinati dalla compagnia di Agropoli. Gli agenti sono al lavoro sul caso per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda. Stando alle prime ricostruzioni il gesto dell’uomo si legherebbe all’elevata affluenza dei cinghiali nella zona in cui sorge la propria abitazione.

Una vicenda che ha quasi dell’assurdo, consumatasi nelle stesse ore in cui ha avuto luogo l’agguato di Torre Annunziata in cui un 17enne è stato colpito alla gamba da un proiettile.

Potrebbe anche interessarti