Marcianise, notte di vaccini AstraZeneca a 2478 giovani: “Uno smacco al Paese”

vaccini marcianise
Foto Facebook – Alessandro Tartaglione

Ieri sera all’Ospedale di Marcianise è andato di scena un vero e proprio open day dei vaccini. La notte “brava” di ieri ha consentito la somministrazione del vaccino Astra Zeneca (Vaxzevria) a 2478 giovani, under30 di ogni parte. Un evento inaspettato, organizzato dall’ASL di Caserta che è stata in grado di gestire il successo, decisamente non programmato, attraverso la mobilitazione di tutto il suo personale accorso a “dare una mano”, come richiamato a una festa che sta riuscendo particolarmente bene e a cui nessuno ha voglia di rinunciare.

Asl Napoli 2 vaccina senza prenotazioni

Quello dei vaccini ai giovani a Marcianise, è stato un evento inaspettato che ha richiamato l’attenzione di tanti ragazzi che non hanno avuto paura del vaccini ma soltanto tanta voglia di tornare a vivere una vita normale. Il diretto dell’Asl di Caserta, Ferdinando Russo, si è detto entusiasta del risultato: “Si ripeterà senz’altro, appena saranno disponibili le nuove dosi, si esporterà la “formula” del “free vaccine”, per dirla come al solito all’inglese, anche in altre città.

Le temute file di attesa, opportunamente distanziate, saranno un momento di divertimento, distensione e benessere, la celebrazione della ripartenza. Questi giovani under 30, tanto spesso accusati di condotte irresponsabili, hanno dato smacco al paese, mostrando di essere più furbi delle fake news contro questo o quel vaccino, fiduciosi nella scienza e nella medicina, più allegri, tolleranti e partecipativi di altre fasce di età“.

Immancabile poi il ringraziamento del Direttore ai suoi collaboratori: “Come Direttore dell’ASL Caserta, devo necessariamente rimarcare lo spirito di abnegazione dei miei collaboratori che ha consentito di trasformare la voglia di rimettersi in gioco dei più giovani in una festa collettiva“.

 

Pubblicato da ASL Caserta su Martedì 4 maggio 2021

Potrebbe anche interessarti