SMCV, il Comune cerca 7 laureati per tirocinio: a chi è rivolto e come presentare la domanda

avvocati

Il dirigente del servizio Legale rende noto che ai laureati in Giurisprudenza conseguita in Italia ( vecchio ordinamento, laurea specialistica o laurea magistrale, in base agli ordinamenti applicabili) o all’Estero purché equipollente, è data facoltà di poter svolgere presso l’Avvocatura Comunale di S. Maria Capua Vetere tirocinio professionale, nonché, limitatamente al contenzioso codice della strada, tirocinio presso la Polizia Municipale disciplinato dall’art. 13 e seguenti del Regolamento di organizzazione e funzionamento dell’ Avvocatura comunale e della rappresentanza e difesa in giudizio, approvato con Delibera di Giunta comunale in data 30/03/2017, nr. 52, ed integrato con delibera nr. 150 del 15/07/2019 per un periodo di sei mesi.

Il numero dei laureati in giurisprudenza ammessi al tirocinio professionale è limitato a 7 unità, di cui:

– cinque (5) unità presso l’Avvocatura Comunale
– due (2) unità presso la Polizia Municipale

REQUISITI PER L’AMMISSIONE
1) possesso del diploma di laurea in Giurisprudenza;
2) residenza nel Comune di Santa Maria Capua Vetere.

MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
La domanda di ammissione alla selezione, debitamente sottoscritta e redatta utilizzando il facsimile allegato al bando deve pervenire entro il 07 giugno 2021 unitamente ai prescritti allegati e potrà essere recapitata con una delle seguenti modalità:

• A mezzo raccomandata postale con avviso di ricevimento all’indirizzo: Comune di Santa Maria Capua Vetere , Via Albana – Palazzo Lucarelli;
• A mezzo PEC al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo@santamariacv.postecert.it.

L’oggetto del domanda dovrà riportare la seguente dicitura: “DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE TIROCINANTI PRESSO L’AVVOCATURA O POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI SANTA MARIA CAPUA VETERE”.

Non saranno prese in considerazione le domande pervenute oltre il termine previsto, ovvero mancanti dei requisiti richiesti, prive di firma o, comunque, incomplete

QUI AVVISO PUBBLICO E RELATIVI ALLEGATI

Come si evince dall’avviso pubblico, ai tirocinanti, non viene riconosciuto alcun tipo di retribuzione economica. Il Comune, però, si riserva di riconoscere ai prescelti che avranno concluso il percorso formativo, un rimborso forfettario di 600 euro.

Potrebbe anche interessarti