Puntata di Ulisse dedicata agli Etruschi, Alberto Angela: “Il Museo di Salerno, un piccolo gioiello”

angela etruschi

Questa sera su Rai 1 torna ‘Ulisse, il piacere della scoperta‘ condotto da Alberto Angela. Al centro della terza puntata ci saranno gli Etruschi, le cui gesta sono narrate dai Greci e dai Romani. Questo affascinante popolo ha attraversato tutta l’Italia, dall’Emilia Romagna alla Campania.

Alberto Angela quindi guiderà i telespettatori alla scoperta delle bellezze degli Etruschi mostrando luoghi poco noti ma ricchi di storia. E’ il caso del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano che viene elogiato dal conduttore.

Come spiegato da Alberto Angela, che racconta cosa vedremo questa sera sugli Etruschi, in un post su Facebook:

“Carissimi,
la puntata di questa sera di Ulisse ha un sapore speciale. Dopo 20 anni dalla prima messa in onda della nostra serie, questa sera torniamo a raccontarvi degli Etruschi, celebrando così quel primo appuntamento. Quanto è cambiata la nostra conoscenza sugli Etruschi da allora? Esploreremo le vicende, gli usi e i costumi e le meraviglie di questo popolo che per secoli ha governato quasi un terzo della nostra penisola prima dell’arrivo dei romani. Fin dall’antichità gli Etruschi sono stati un enigma. Gli stessi Greci, e successivamente i Romani, si ponevano domande sull’origine di questo popolo che ha dato vita ad una delle più importanti civiltà del Mediterraneo. Molte informazioni sono andate perse nel corso dei secoli, ostacolando così la nostra conoscenza di questa civiltà. È forse questo che rende estremamente affascinante la storia degli Etruschi: tante domande senza risposta che danno un sapore particolare alla visita dei siti archeologici, dei musei e delle necropoli etrusche dell’Italia centrale.

Stasera vedremo proprio questi luoghi, a partire dall’area archeologica di Vulci che sorvoleremo a bordo di un elicottero del Raggruppamento Aeromobili dell’Arma che collabora con il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale. Esploreremo alcuni dei siti archeologici più significativi del Lazio etrusco, scoprendo splendidi reperti, frutto di recenti scavi.
Ci sposteremo poi nelle necropoli di Tarquinia e di Cerveteri per visitare alcune delle tombe presenti. Dal Castello di Santa Severa racconteremo la storia del porto di Pyrgi e vi mostreremo le ultime scoperte archeologiche ospitate nel Museo del Mare della Navigazione Antica. Visiteremo, inoltre, il Museo Nazionale Archeologico di Tarquinia per scoprire le opere di arte metallurgica e la preziosa collezione di sarcofagi che custodisce. Ma quello di Tarquinia non è l’unico museo etrusco presente sul territorio nazionale. Accanto al famoso Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma e al Museo Archeologico Nazionale di Firenze esistono altre realtà, più piccole e meno note, ma altrettanto ricche di tesori su cui vogliamo concentrare l’attenzione, perché sono dei piccoli gioielli del nostro patrimonio. Dal Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano in provincia di Salerno, dedicato agli Etruschi di Frontiera, al Museo Civico Archeologico di Verucchio vicino Rimini, che racconta la storia di una fiorente comunità villanoviano-etrusca, sorta tra il IX e l’VII secolo a.C., passando poi per i tanti Musei del Lazio, dell’Umbria e della Toscana, da Tarquinia, appunto, a Orvieto, da Vetulonia a Chiusi. Ricordarli tutti è impresa ardua, ma ciascuno di loro merita una visita: i musei sono i custodi del nostro passato, punto di riferimento per i ricercatori, nati spesso dall’impegno di studiosi, funzionari e appassionati volontari.

Questa puntata nasce, come avrete capito da queste mie parole, anche dalla volontà di farvi conoscere queste realtà incredibili e invitarvi a visitarle ora che, finalmente, stanno iniziando ad aprire. Visitare questi luoghi ci permette di comprendere in tutta la sua varietà e la sua complessità la vicenda di un popolo che occupava gran parte dell’Italia e che è alle origini della nostra storia. Ma soprattutto, parliamo di una civiltà che potremmo definire una “eccellenza italiana” dal momento che, al contrario dei romani o dei greci, è esistita solo nel nostro Paese. Vi aspetto questa sera alle 21.25 su RaiUno con Ulisse per accompagnarvi in questo grande viaggio nel mondo perduto degli Etruschi”.  

Carissimi,
la puntata di questa sera di Ulisse ha un sapore speciale. Dopo 20 anni dalla prima messa in onda della…

Pubblicato da Alberto Angela su Mercoledì 5 maggio 2021

Non è la prima volta che Albero Angela elogia le bellezze della nostra terra. Era già successo con il Museo Mann definito dal divulgatore scientifico:

“Una delle più belle realtà archeologiche sul Pianeta”.

Potrebbe anche interessarti