Covid, nuova variante dal Camerun: è già arrivata in Europa

covid coronavirus virus variante

Scoperta una nuova variante del virus Sars-CoV-2 che ha avuto origine nel Camerun ed è stata già riscontrata in Europa. Indicata con la sigla B.1.620, si tratta di una mutazione individuata nel nostro continente in Lituania, Francia, Germania, Spagna e Belgio. I risultati dello studio sono stati pubblicati sul sito medRxiv, che rende noti casi di studio in preprint, ossia non ancora ufficiali perché non validati dalla comunità scientifica.

Nuova variante dal Camerun: la necessità di aiutare i Paesi poveri

Gli autori dello studio sottolineano quanto sia essenziale fornire un supporto maggiore e concreto alle nazioni più povere, specialmente quelle africane, dove mancano i fondi e le strutture per arginare il diffondersi della pandemia. Ne consegue che il Covid 19 è soggetto a continue mutazioni che potrebbero dare vita a virus contro cui i vaccini e le cure finora messe a punto sono inefficaci.

Uno degli più tragici, in tal senso, è rappresentato dalla situazione indiana. Da quasi un mese, in India, si contano in media oltre 4mila morti al giorno e ieri, per la prima volta dopo 25 giorni, i nuovi contagi non hanno superato i 300mila. Attualmente il paese ha oltrepassato i 24 milioni di casi e viaggia verso il numero drammatico di 300mila decessi da inizio pandemia.

Potrebbe anche interessarti