Nuovo decreto approvato: coprifuoco alle 23 da domani, ok ai ristoranti al chiuso

Il nuovo decreto, relativo alle nuove aperture, è stato approvato e già da domani il coprifuoco sarà esteso alle 23. La riunione del Consiglio dei ministri è terminata con il via libera al nuovo provvedimento.

Nuovo decreto, coprifuoco da subito alle 23: tutte le misure

Già al termine della cabina di regia erano emerse le principali proposte avanzate e poco dopo, a seguito dell’approvazione del decreto, sono state confermate. Già da domani, 18 maggio, il coprifuoco sarà posticipato alle ore 23:00.

Dal 22 maggio riaprono i centri commerciali anche nel weekend così come gli impianti di risalita. Anticipata la riapertura delle palestre al 24 maggio e dal 1 giugno potranno riprendere le proprie attività anche bar e ristoranti al chiuso, compresa la possibilità di consumo al banco. Con una capienza non superiore al 25% sarà possibile anche tornare ad assistere alle competizioni sportive.

Dal 7 giugno il coprifuoco slitterà a mezzanotte mentre dal 21 sarà completamente abolito. Via libera ai matrimoni dal 15 giugno ma soltanto se si è in possesso del  ‘green pass’, ovvero se si è in grado di certificare l’avvenuta vaccinazione o la negatività ad un test effettuato nelle 48 ore precedenti. Da quella data ripartiranno anche fiere, parchi tematici, convegni e congressi.

Dal 1 luglio le riaperture interesseranno anche le piscine al chiuso, centri termali, sale giochi, bingo e casinò, centri ricreativi e sociali, corsi di formazione pubblici e privati. Da quella data in poi, sempre rispettando il limite di capienza imposto, sarà possibile assistere anche alle competizioni sportive al chiuso.

Potrebbe anche interessarti