È morto Franco Battiato: il grande artista del Sud si è spento a 76 anni

franco battiato

È morto il cantautore siciliano Franco Battiato. Artista a tutto tondo (era cantautore, musicista, compositore e regista), nonché grande orgoglio del Sud, Battiato aveva da poco compiuto 76 anni.

A dare l’annuncio della sua morte è stato Antonio Spadaro, teologo e direttore de “La Civiltà Cattolica”, con un tweet. Citando alcuni versi della sua canzone più famosa, “La Cura”, Spadaro dà l’ultimo saluto al grande artista che ha fatto sognare intere generazioni;

“‘E guarirai da tutte le malattie
Perché sei un essere speciale
Ed io, avrò cura di te’.
Ciao, Franco #Battiato“.

E in queste ore si susseguono numerosi gli omaggi a Battiato. Anche il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha voluto ricordare l’artista con queste parole: “Ci ha lasciato un Maestro. Uno dei più grandi della canzone d’autore italiana. Unico, inimitabile sempre alla ricerca di espressioni artistiche nuove. Lascia una eredità perenne”.

L’artista siciliano lascia un grande vuoto nel mondo della musica. Nessuno come lui si era cimentato negli stili più disparati, dal rock progressivo alla musica leggera, dalla musica elettronica all’opera lirica. Grazie al suo impegno artistico, Battiato è stato anche uno degli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, che dal 1972 promuove e sostiene la canzone d’autore.

Con il tempo Franco Battiato è diventato fonte di ispirazione per un gran numero di musicisti, e persino materia di studio per gli intellettuali. Tra i numerosi album da lui pubblicati, merita una menzione speciale “L’imboscata”, che risale all’autunno del 1996. Proprio in quest’album infatti è contenuto il brano “La cura“, che fu riconosciuto Miglior Canzone dell’Anno al Premio Internazionale della Musica.

Potrebbe anche interessarti