Covid, i vaccini distruggono le varianti. Oms: “Funzionano contro tutti i ceppi”

Johnson&Johnson vaccino trombosi

In piena campagna anti-covid, dall’Oms giunge un’ulteriore conferma dell’efficacia dei vaccini che riuscirebbero a contrastare tutte le varianti del virus.

Oms conferma l’efficacia dei vaccini: “Funzionano contro tutte le varianti”

Iniziano ad emergere i primi effetti della vaccinazione estesa a buona parte dei cittadini. Stando ad un report, stilato da Iss e Ministero della Salute, già a 35 giorni dalla prima dose il rischio di contrarre l’infezione si riduce dell’85%. Numeri ancor più rilevanti riguardano la probabilità di ricorrere all’ospedalizzazione e la mortalità che cala del 95%.

La comparsa di svariate varianti, a partire da quella inglese fino a quella indiana, ha spiazzato gli esperti che hanno iniziato a temere che la loro diffusione potesse inficiare l’efficacia dei farmaci fino a quel momento utilizzati. Tuttavia, a smentire tale ipotesi è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità che, nella figura del direttore per l’Europa Hans Kluge, stando a quanto riporta l’Ansa, ha annunciato: “I vaccini sono efficaci contro tutte le varianti del virus”.

Di recente ha destato preoccupazione la comparsa della variante indiana, che ha messo in ginocchio il Paese dove si è originata. Eppure i vaccini sembrano agire anche contro di essa, considerando anche il fatto che, eccetto alcuni casi sporadici, non ha mai preso il sopravvento nel nostro Paese.

Nonostante ciò, il direttore Kluge ha annunciato: “Non è ancora sicuro riprendere i viaggi internazionali. In questo momento, di fronte a una continua minaccia e a una nuova incertezza, dobbiamo continuare a esercitare cautela e ripensare o evitare i viaggi internazionali”.

Potrebbe anche interessarti