Asl Napoli 3, nuovo open day dei vaccini ai giovani in programma sabato 29 e domenica 30: come prenotarsi

open day asl napoli 3
Foto fb Salvatore Di Sarno

+++ AGGIORNAMENTO+++

Evento rinviato di una settimana. Poco ore dopo l’annuncio, arriva una nuova comunicazione dal sindaco Salvatore Di Sarno:

Per cause non dipendenti dalla nostra volontà, il Janssen weekend programmato per questo sabato e domenica è stato annullato. Si parla però di un nuovo weekend Astrazeneca in programma l’1 e il 2 giugno. Vi terremo informati!“.

L’Asl Napoli 3 Sud lo aveva annunciato stamattina, dopo il successo dell’open day della scorsa settimana presto ne sarebbero arrivati altri. E’ già da questo weekend sarà possibile, per chi ha 18 anni in sù, prenotarsi e ricevere una dose (l’unica perché non necessita di richiami) del vaccino Johnson & Johnson.

NUOVO OPEN DAY DELL’ASL NAPOLI 3 SUD

E’ il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, a postare sul suo profilo Facebook il comunicato dell’Asl Napoli 3 Sud prima di tutti:

Sabato 29 e domenica 30 maggio, i cittadini dai 18 anni in su, residenti nei comuni dell’Asl Napoli 3 Sud, potranno partecipare al #janssenweekend Night & Day! Vaccino monodose Janssen di Johnson&Johnson. Sarà possibile prenotarsi da venerdì sera dalle ore 20, salvo ulteriori e/o diverse comunicazioni allo stesso link usato nella pretendete occasione. I richiedenti saranno convocati per ordine di iscrizione tramite email ed sms.
Per poter effettuare la registrazione sono indispensabili: Codice Fiscale, numero Tessera Sanitaria, indirizzo e-mail e numero di cellulare“.

Tantissimi i giovani che nel precedente weekend erano rimasti incollati davanti al pc per prenotare una dose. In quell’occasione, dato l’elevato afflusso di richieste il sito era andato immediatamente in tilt. Come dichiarato dal direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, Gennaro Sosto:

In qualche caso le attese si sono un po’ protratte rispetto al previsto, segno di una risposta convinta da parte dei giovani che ancora una volta, come spesso accaduto dall’inizio di questa maledetta pandemia, hanno saputo in larga parte dimostrare consapevolezza del momento, senso di responsabilità e attenzione verso il prossimo. A tutti loro va il mio ringraziamento. Sono 7.997 le persone a cui sono stati somministrati i vaccini“.

Potrebbe anche interessarti