Torna a casa dal lavoro ma si schianta contro un autocarro: morto 30enne napoletano

aggressione personale sanitario

Sulla statale Porrettana, a Vergato, in provincia di Bologna, un tragico incidente ha stroncato la vita di Antonio Corigliano, 30enne napoletano ma residente a Gaggio Montano.

Vergato, un incidente stronca la vita di Antonio a soli 30 anni

L’uomo, originario di Grumo Nevano, svolgeva la professione di guardia giurata nel Bolognese. Stando a quanto rende noto ‘La Repubblica’, l’incidente si sarebbe verificato proprio mentre stava rientrando a casa dopo aver terminato il suo turno di lavoro notturno.

Lo schianto sarebbe avvenuto tra l’utilitaria guidata dal ragazzo, della ditta per cui lavorava, e un autocarro che transitava all’altezza della frazione Carbona. L’impatto si sarebbe rivelato fatale per Antonio che, poco dopo, ha perso la vita. L’altro conducente, invece, è rimasto illeso.

A seguito dello scontro, la Statale è rimasta chiusa al traffico per oltre 6 ore. Sul posto sono giunti i carabinieri di Vergato che procederanno con i rilievi del caso, ricostruendo l’esatta dinamica della vicenda. Intanto, la morte di Antonio ha unito nel dolore la comunità bolognese e quella napoletana.

Si tratta dell’ennesima vittima della strada, scomparsa prematuramente. Soltanto pochi giorni fa era stato un 23enne a perdere la vita a seguito di uno scontro tra la moto, da lui guidata, e un’auto. Anche in questo caso sono stati vani i tentativi di salvarlo.

Potrebbe anche interessarti