Open day per gli italiani all’estero ora a Napoli e Capri: non servirà prenotazione

italiani estero napoliProsegue spedita la campagna di vaccinazione anti covid in Campania. Grazie alle dosi che spettavano alla Regione nei mesi scorsi e che sono arrivate soltanto in questi giorni (con estremo ritardo come più volte sottolineato da De Luca), le Asl hanno organizzato delle giornate open day. In particolare nuove giornate di vaccinazioni sono ora destinate agli italiani residenti all’estero ma che si trovano in questo momento nei territori di competenza dell’Asl Napoli 1 Centro, cioè il capoluogo partenopeo e i Comuni di Capri e Anacapri. Per ricevere il vaccino non servirà prenotarsi ma presentarsi alla Stazione Marittima (Molo Angioino) tra mercoledì 9 e domenica 13 giugno.

Come reso noto dall’Asl attraverso un comunicato:

Tutti i cittadini italiani che hanno trasferito la residenza in uno Stato estero e che sono iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.), ma che temporaneamente sono presenti sul territorio di competenza dell’ASL Napoli 1 Centro (Anacapri, Capri e Napoli), potranno ricevere la somministrazione del vaccino presso il centro vaccinale di Stazione Marittima secondo il seguente calendario:

-mercoledì 09 giugno 2021 dalle ore 8,00 alle ore 18,00 – cognome dalla lettera A alla lettera D

-giovedì 10 giugno 2021 dalle ore 8,00 alle ore 18,00 – cognome dalla lettera E alla lettera L

-venerdì 11 giugno 2021 dalle ore 8,00 alle ore 18,00 – cognome dalla lettera M alla lettera P

-sabato 12 giugno 2021 dalle ore 8,00 alle ore 18,00 – cognome dalla lettera Q alla lettera Z

-domenica 13 giugno 2021 dalle ore 8,00 alle ore 18,00 – cognome tutte le lettere

E’ bene chiarire che l’accesso è libero, non serve dunque registrarsi in piattaforma, ma l’iscrizione all’A.I.R.E.dovrà risultare al momento dell’accettazione presso il centro vaccinale Stazione Marittima. La piattaforma regionale SINFONIA verificherà automaticamente (previo inserimento del codice fiscale da parte dell’operate addetto all’accettazione) tale presupposto, ma gli operatori ASL non potranno intervenire in alcun modo ove l’iscrizione non dovesse risultare nel sistema“.

Potrebbe anche interessarti