Contagi in calo: da domani 7 giugno coprifuoco alle 24 e altre 4 Regioni in zona bianca

coprifuoco 7 giugno

Ieri si è raggiunto il record in Italia di 600 mila somministrazioni di vaccini in un giorno. I casi totali sono stati 2.436 con una percentuale di positivi pari all’1,02%, ancora in diminuzione rispetto al giorno precedente. Tutte le Regioni si trovano a rischio basso e puntano ad entrare in fascia bianca, quella con minori restrizioni.

DAL 7 GIUGNO COPRIFUOCO ALLE 24

Inoltre da domani, lunedì 7 giugno, il coprifuoco in zona gialla sarà spostato di un’altra ora arrivando quindi alle 24. Dal 21 giugno, sarà tolto del tutto. Una misura, quella del coprifuoco, che non piace agli italiani e che nelle ultime settimane non è stata del tutto rispettata. Con l’apertura dei ristoranti, anche nelle sale interne, le città sono state prese d’assalto e il traffico ha reso difficile il ritorno entro le 23 a casa.

7 REGIONI IN ZONA BIANCA – La scorsa settimana in zona bianca sono entrate Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. Da domani si uniranno anche Abruzzo, Umbria, Liguria e Veneto. Per entrare nella fascia con minori restrizioni occorre registrare per tre settimane di seguito un’incidenza di 50 casi per 100mila abitanti. La Campania spera di poter raggiungere questo traguardo dal 21 giugno essendo entrata solo in questo settimana nel range previsto. Dal 14 invece potrebbero passare in zona bianca Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia-Romagna e Provincia di Trento. I dati comunque confermano una diminuzione costante dei contagi, come illustrato nella consueta cabina di monitoraggio settimanale: l’indice Rt è sceso a 0,68 con un’incidenza a 32 casi per 100 mila abitanti. Diminuisce anche il numero degli attualmente positivi e delle persone ricoverate in ospedale sia nei reparti ordinari che in terapia intensiva facendo chiudere diverse unità covid. E’ il caso dell’Ospedale Ruggi di Salerno, il cui reparto di medicina d’urgenza dedicato a chi è positivo è stato chiuso.

Potrebbe anche interessarti