Basilica di Pietrasanta, inaugurato l’ascensore archeologico, De Gregorio: “La bellezza che attraversa in profondità tutta la città”

Inaugurato il primo ascensore archeologico nel centro storico di Napoli. Collegherà la Basilica di Pietrasanta con la città sommersa. Lì sarà possibile camminare lungo un percorso di un chilometro per vedere le bellezze dell’antico acquedotto greco-romano. Sotto la chiesa più antica di Napoli, primo santuario cittadino dedicato alla Vergine Maria, sorgono le rovine dell’antica città greca. Da ricordare che il centro storico di Napoli è patrimonio dell’Unesco per essere l’unica città al mondo ad aver mantenuto negli anni l’assetto dell’antica agorà greca.

La bellezza che attraversa in profondità tutta la nostra città, dal presente al passato, e affonda laddove c’è la cosa più preziosa: l’acqua e gli acquedotti antichi greco-romani ancora visibili; assieme ai rifugi antiaerei dei nostri vicini aantenati che hanno vissuto circa sessanta-settant’anni fa questa drammatica situazione.“- Le entusiaste parole del rettore della basilica di Pietrasanta Vincenzo De Gregorio rilasciate nel corso un servizio andato in onda al Tg3 Regione Campania.

L’arcivescovo Domenico Battaglia ha tagliato il nastro dell’ascensore, in concomitanza con la presentazione del pavimento maiolicato della basilica risalente al ‘700. Per lunghi anni, infatti, il maiolicato aveva vissuto in stato di abbandono. Usato come deposito abusivo di bare, come campo da motocross, la chiesa di Napoli ne ha voluto la restaurazione per rinnovarne l’antico splendore.

La Basilica di Pietrasanta, una storia tutta da scoprire

La Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta ha una storia ricca ed intrisa di leggende e misteri. Sorta nel 533 per ordine del vescovo Pomponio, è stata abbattuta per danni dovuti ai terremoti e ricostruita nel diciassettesimo secolo. Ma la storia della sua costruzione è davvero particolare ed appassionante. Attorno al sesto secolo dopo Cristo, la popolazione di Napoli credeva che il centro storico fosse infestato dal diavolo travestito da maiale che, grugnendo, terrorizzava gli avventori. Pareva che il cuore pulsante di questa attività fosse la pietrasanta. Una notte apparve la Madonna in sogno a Pomponio, che gli ordinò di far costruire una chiesa a lei dedicata dove si fosse trovato un panno celeste. Al di sotto di quello stralcio di tessuto vi era proprio la pietrasanta. Su incisa vi era una croce.

 

Potrebbe anche interessarti