De Luca: “Vi invito a vaccinarvi. Mancano ancora 300mila napoletani all’appello”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta del venerdì, ha lanciato un appello ai cittadini di Napoli ad aderire alla vaccinazione per raggiungere l’obiettivo di rendere covid-free la città entro il mese di luglio.

De Luca e l’appello ai cittadini di Napoli: “Aderite alla vaccinazione”

Queste le sue parole: “Ieri abbiamo raggiunto il massimo di vaccinazioni. Ne abbiamo fatte 70 mila, oggi superiamo i 4 milioni di vaccinati con oltre 1 milione immunizzati. Abbiamo aperto a Sorrento una struttura di vaccinazione con MSC Crociere per il personale delle navi. A Caivano abbiamo aperto un altro centro vaccinale. Finiamo ad ore la campagna di vaccinazione del personale turistico alberghiero in costiera sorrentina, amalfitana, cilentana, Campi Flegrei”.

“Rivolgo ancora una sollecitazione ai cittadini di Napoli per raggiungere l’obiettivo di somministrare la prima dose entro luglio almeno al 70% della popolazione ed avere quindi l’immunità di gregge. Mancano all’appello ancora 300 mila cittadini nella fascia di età superiore ai 12 anni. Abbiamo vaccinato ad oggi, con la prima dose 450 mila cittadini, il 54%. Bisogna fare uno sforzo ulteriore perché la popolazione è di 839 mila cittadini ma hanno dato l’adesione 500 mila persone”.

“Dobbiamo aumentare questi numeri e quindi io invito soprattutto i cittadini di Napoli della fascia di età dai 30 ai 59 anni a vaccinarsi perché non basta avere un familiare o due già vaccinati. Abbiamo sempre una percentuale di cittadini che ha deciso di non vaccinarsi e non intende vaccinarsi, quindi può essere portatore di contagio. In più abbiamo le varianti che corrono. Allora è indispensabile compiere un atto di ulteriore responsabilità”.

“Abbiamo la possibilità di fare di Napoli una città covid-free ma ci vuole la collaborazione di tutti, è un grande obiettivo. Sarebbe un risultato eccezionale ma ci vuole la collaborazione dei cittadini altrimenti non sarà raggiunto. Mi auguro che ci sia ancora più collaborazione. Devo dire che a Napoli abbiamo messo in piedi centri di vaccinazione che sono un modello di organizzazione ed efficienza che ha avuto l’apprezzamento di tutti i nostri concittadini. Dobbiamo fare un ultimo passo per arrivare al risultato. Ovviamente noi somministreremo Pfizer, Moderna e solo sopra i 60 anni la dose di richiamo per chi ha ricevuto AstraZeneca. Intanto attendiamo ulteriori chiarimenti da parte del Governo”.

Potrebbe anche interessarti