Maresca: “Il mio sarà il programma della gente di Napoli. Al primo posto la famiglia, in ogni forma e modo”

maresca famigliaA pochi mesi dalle elezioni comunali a Napoli, continua il giro dei candidati a sindaco della città che vogliono toccare da vicino le problematiche relative il territorio. Il magistrato Catello Maresca ha quindi fatto visita a Maria Pia Mauro, presidente del Forum Provinciale delle associazioni familiari, dove si è intrattenuto per parlare con alcuni cittadini della comunità dello SriLanka presenti nella città partenopea.

Queste le sue parole:

“In questi frenetici giorni di ascolto dei napoletani ho incontrato tante persone, tante donne e tanti uomini di buona volontà. Di loro ho iniziato ad apprezzare la grande dignità ed il modo mai sguaiato di porre i problemi e l’enorme a volte incontenibile voglia di comunicare. Comunicare una esigenza, un problema ma anche di proporre una possibile soluzione. Questo credo sia il grande cuore di Napoli e dei napoletani. Sto raccogliendo tutte le istanze e le stiamo analizzando ad una ad una per elaborare il nostro programma, che sarà il programma della gente di Napoli. Tra le tante questioni ce n’è una che avevo forse dato per scontata, e che invece nei negozi, nelle case, nei palazzi, per strada mi è stata invocata più di altre. E forse non è neanche davvero una questione, ma le riassume e le contiene un po’ tutte. L’attenzione per la famiglia, non solo la famiglia tradizionale intendiamoci, ma il valore che la famiglia rappresenta”.

CATELLO MARESCA PUNTA SULLA FAMIGLIA

Nel programma di Maresca al primo posto ci sarà la famiglia.

“Ed allora da oggi, da stamattina in particolare, dopo un incontro per me illuminante posso dire con convinzione e con la mia determinazione che la famiglia è il centro del nostro progetto. Sono un cattolico convinto e la dottrina sociale della chiesa mi ha sempre dato tutte le risposte, anche ai quesiti più difficili. E per questo rispetto ed ho sempre rispettato le diversità e accudito le debolezze. Ora la famiglia, la famiglia napoletana classica ma anche quella popolare allargata, la famiglia dove c’è amore dovrà essere sostenuta in ogni forma ed in ogni modo. Da oggi la mia ideologia politica è più solida e la mia forza più grande. Perché ci credo e farò di tutto per sostenere le famiglie di Napoli. Asili, sostegni, servizi e tanto altro ancora su cui già da stasera la nostra squadra sta lavorando. Perché famiglia e integrazione vera anche di comunità di cittadini di altri paesi che pur conservando la loro identità hanno voglia di contribuire alla crescita della nostra città sono valori cardine della nostra proposta politica. Napoli, i napoletani si sono sempre distinti nel praticare e non solo predicare valori come accoglienza ed aiuto verso chi è in difficoltà. È questa la forza dei napoletani che hanno “conquistato” con cultura e amore per la vita anche chi nei secoli ha tentato di sottometterci con la spada. Nella nostra comunità razzismo ed egoismo sono banditi. I napoletani sono portatori sani di amore”.

Potrebbe anche interessarti