In 3 sullo scooter sfuggono all’alt ma finiscono a terra, uno di loro viene investito: arrestati dai Carabinieri

Questa notte nel quartiere di Barra i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli hanno proceduto all’arresto di tre ragazzi di Torre del Greco che, in scooter, hanno cercato di sfuggire al controllo. Nel tentativo di fuga uno di loro è stato investito e ferito. Gli agenti hanno proceduto all’arresto dei tre per resistenza a pubblico ufficiale.

Barra, arresto dei carabinieri: in manette tre ragazzi di Torre del Greco

Intorno alle 2:00, oltre l’orario consentito dal coprifuoco, i tre erano in strada, tutti a bordo di un unico scooter. Per sfuggire all’alt dei carabinieri, hanno tentato una manovra azzardata, invertendo il senso di marcia, ma sono finiti per terra. Così uno di loro ha tentato di fuggire a piedi ma è stato investito da un altro scooter di passaggio.

I tre, due 20enni e un 19enne, tutti di Torre del Greco e già noti alla Polizia, sono finiti in manette per resistenza a pubblico ufficiale. Il 20enne investito è stato trasportato all’Ospedale del Mare e refertato con cinque giorni di prognosi per escoriazioni varie. Al momento sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari e sono in attesa di giudizio.

Soltanto la serata precedente la Polizia aveva bloccato due 15enni che, a bordo di uno scooter rubato e provvisti di una pistola, non si erano fermati al posto di blocco in via Gramsci dando inizio ad un vero e proprio inseguimento.

Potrebbe anche interessarti