Variante Delta, rilevati 3 casi nel Napoletano: “Temo che stia circolando insidiosa in Campania”

Mentre quasi tutta l’Italia si prepara al passaggio in zona bianca, continua a preoccupare la circolazione della variante Delta, comunemente conosciuta come ‘indiana’, che inizia a farsi strada anche in Campania. La presenza del nuovo ceppo è stata accertata in tre casi tra cittadini residenti nei Comuni di Ercolano e Massa di Somma. A renderlo noto è ‘Il Corriere del Mezzogiorno’.

Variante Delta in Campania: rilevati tre nuovi casi

Al giornalista Angelo Agrippa, infatti, il dott. Rino Cerino, medico dell’Istituto zooprofilattico di Portici, ha spiegato: “Temo che la variante indiana stia circolando insidiosa anche in Campania. Purtroppo, ora che l’epidemia è sotto controllo, bisognerebbe procedere con i tracciamenti ma ho la sensazione che ci si muova ben poco su questo fronte”.

La positività al ceppo indiano è stata rilevata in due cittadini di Massa di Somma e uno di Ercolano, tutti italiani. Stando a quanto riferito i tre non avrebbero riportato particolari sintomatologie e sarebbero già giunti alla negativizzazione. Sono già in corso le opere di tracciamento dei contatti per evitare che la variante circoli ulteriormente.

Diversi sono i casi di variante indiana rilevati al Sud Italia. Soltanto poche settimane fa in Puglia sono emersi due veri e propri cluster per un totale di 25 contagiati. Poi è stata la volta della Sicilia dove sono risultati positivi al nuovo ceppo 10 migranti provenienti dal Bangladesh. I casi rilevati in Campania pongono particolare attenzione sulla necessità di effettuare rigide operazioni di tracciamento.

Potrebbe anche interessarti