Uomo accoltellato e ucciso davanti la metro a Roma: assassino arrestato a Napoli

Accoltellato e ucciso a Roma un uomo iracheno di 41 anni, il presunto omicida è un armeno di 27 anni. L’aggressione è avvenuta la sera del 22 Giugno, poco dopo le 22, in zona San Giovanni a Roma. Purtroppo non è stato possibile salvare l’uomo, morto dissanguato dopo essere stato colpito al torace ed alla gola. Il fautore sarebbe fuggito a Napoli, ed è proprio lì che è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Roma. Le motivazioni dell’omicidio non sono ancora note e tra qualche ora l’uomo di origini armene sarà ascoltato dagli inquirenti. Probabilmente, l’uomo ha usato una delle fermate della metro di Roma vicine per fuggire e cancellare le sue tracce. Secondo quanto riporta il Corriere, la polizia avrebbe trovato il coltello piantato nella nuca dell’uomo. Da un aggiornamento recente dello stesso quotidiano, pare che le telecamere di sorveglianza abbiano ripreso l’omicidio. I filmati rivelerebbero la conoscenza tra i due che stavano parlando, finchè il killer ha impugnato il coltello ferendo la vittima.

L’uomo non aveva con sè i suoi effetti personali, il che ha reso difficile l’identificazione.

Potrebbe anche interessarti