Variante Delta sempre più diffusa nel Napoletano, chiude un Municipio: dipendente positivo

Il Municipio di Mugnano chiuso a causa della positività alla variante Delta di un dipendente. Lo ha annunciato il sindaco Luigi Sarnataro, affermando che per tutta la giornata di oggi, 2 luglio, il palazzo comunale sarà interessato dalle operazioni di sanificazione.

Si tratta del primo caso accertato di variante indiana a Mugnano, che a questo punto si diffonde sempre di più nel Napoletano così come nel resto della Campania. Sempre più località infatti sono alle prese con questa variante, considerata finora la più aggressiva e contagiosa in assoluto, tanto che si parla della possibilità di lockdown mirati per non ritrovarsi in autunno con una situazione sfuggita di mano come lo scorso anno o anche peggio.

Variante Delta: chiude il municipio di Mugnano

“A causa della positività – annuncia il sindaco Luigi Sarnataro –  di un nostro dipendente comunale, il municipio domani resterà chiuso. Saranno regolarmente aperti gli uffici del nuovo Palazzo Maturo. Comunico ufficialmente l’arrivo della variante cosiddetta “indiana” nella nostra città. Invito pertanto tutta la cittadinanza a fare massima attenzione, con mascherine, igienizzanti e distanziamento”.

In Campania, la variante Delta è diffusa soprattutto a Torre del Greco – dove sembra essere comunque sotto controllo – e ad Agerola, dove è scoppiato un focolaio. Da monitorare la situazione di Napoli, dove pure sono stati registrati diversi casi, che potrebbe peggiorare per l’alta densità abitativa e l’attitudine in città a spostarsi.

Potrebbe anche interessarti