Napoli, il progetto per il Real Albergo dei Poveri: potrebbe ospitare la Biblioteca Nazionale

Palazzo Fuga - Albergo dei PoveriTrasferire la Biblioteca Nazionale a Palazzo Fuga, sede del Real Albergo dei Poveri, e trasformare il Palazzo Reale di Napoli in un grande museo: è questa l’idea del Ministro della Cultura Dario Franceschini. In occasione della riapertura della storica Chiesa di San Gennaro nel Real Bosco di Capodimonte, Franceschini si è soffermato sul PNRR e sui fondi da destinare ai luoghi d’interesse partenopei:

È una grande sfida. Abbiamo già investito 100 milioni del Recovery. C’è un progetto molto interessante di trasferimento della Biblioteca Nazionale che consentirebbe di destinare Palazzo Reale tutto a una destinazione museale. Ci stiamo lavorando”.

La brutta notizia è che per Palazzo Fuga anche i 100 milioni previsti dal PNRR non bastano. Si intravede però uno spiraglio di luce anche sul Monte di Pietà: “Stiamo discutendo con Banca Intesa per una ipotesi di acquisizione da parte del ministero, ipotizzandone un uso pubblico. Poi ne discuteremo con la città e la Regione“, ha dichiarato il Ministro della Cultura.

Anche il candidato a sindaco di Napoli Antonio Bassolino ha commentato positivamente il progetto del Ministro Franceschini sul Real Albergo dei Poveri e sul Monte di Pietà: “Le dichiarazioni del ministro Franceschini sul possibile trasferimento della Biblioteca nazionale nell’Albergo dei Poveri e sulla acquisizione da parte dello Stato dello storico Monte di Pietà, che confina con l’Archivio di Stato, sono un fatto positivo ed importante: la città può e deve ripartire dalla cultura, che è la nostra principale risorsa produttiva e civile.

Potrebbe anche interessarti