Torre del Greco, encomio a Carlo: ha salvato uno storico edificio d’arte da un incendio

carlo torre encomioIl gran cuore dei torresi è stato premiato ancora una volta dal sindaco Giovanni Palomba. Carlo, un ragazzo di 29 anni, ha ricevuto questa mattina presso la sede istituzionale di Palazzo Baronale un encomio per aver spento un incendio scoppiato lo scorso 16 maggio nello storico edificio dell’Istituto d’Arte di P.zza Luigi Palomba, a Torre del Greco.

TORRE DEL GRECO: ENCOMIO A CARLO SORRENTINO

Come reso noto dall’amministrazione corallina, Carlo Sorrentino è un giovane (classe ’92), sottocapo della Marina Militare in servizio sulla nave “Etna” con base a Taranto. Lo scorso 16 Maggio ha notato l’alimentarsi delle fiamme all’interno dell’androne dell’antico Istituto, con determinazione e pronta risoluzione, si è lanciato con un​ personale estintore che custodiva nella propria auto, riuscendo anche grazie all’aiuto di alcuni residenti del quartiere, a domare le fiamme e a limitare i danni alla struttura.

A consegnare il riconoscimento, il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba, alla presenza dei familiari del ragazzo e della Dirigente dell’Istituto d’Arte, Rossella Di Matteo. Queste le parole del primo cittadino:

E’ il secondo encomio he conferiamo, a distanza di un mese, ad un altro giovane della nostra città distintosi per altruismo e profondo senso civico. ​ Una gran bella lezione di civiltà che ci fa sperare nei nostri ragazzi e ci incoraggia a mettere in campo, con sempre maggiore determinazione, azioni per l’educazione e la formazione dei giovani. Carlo ha reso un servizio all’intera nostra comunità. Grazie al suo intervento, infatti,​ è stato scongiurato il peggio, e preservato un autentico scrigno di tesori della nostra identità cittadina. Un momento di orgoglio e di dignità per Torre del Greco”.

Il 28 giugno, un altro riconoscimento era andato a un giovane bagnino che aveva salvato la vita ad un uomo caduto da un natante.

Potrebbe anche interessarti