Meraviglia in Campania, 35 nidi di tartarughe: superato il record dello scorso anno

tartarughe campaniaLe tartarughe Caretta caretta continuano a creare meraviglia e stupore sulle coste della Campania. Nelle ultime 24 ore sono stati scoperti 3 nidi che hanno fatto salire il numero totale di ritrovamenti a 35, superando così il record di 32 dello scorso anno.

Le coste campane, specialmente quelle del Cilento e del litorale Domitio, sono costantemente monitorati dai volontari e dalle associazioni che si occupano della tutela degli animali marini. Le città che hanno più nidi fino a questo momento sono Castelvolturno con 9 e Ascea con 8: un testa a testa che continuerà fino alla fine della stagione delle nidificazioni.

In un video pubblicato qualche giorno fa dall’associazione ‘Tartarughe Marine in Campania’, si è mostrato come avviene lo scavo della sabbia per la verifica della presenza delle uova. Dopo averle trovate, lo scavo si richiude e si rimette in sicurezza.

Tutte le associazioni sono sempre ben attente a consigliare i movimenti giusti per i curiosi cittadini che si avvicinano alle recinzioni: “Non ombreggiate i nidi recintati che incontrerete sulle spiagge Campane. Altrimenti le uova non potranno svilupparsi“.

La stagione non è ancora finita e molto probabilmente il numero di nidi – fino ad ora già incredibile – è destinato ancora a crescere per la gioia di tutti.

Nel frattempo, nei giorni scorsi, una tartaruga Caretta caretta è stata salvata da una barca di pescatori. L’animale era finito nella rete ed era rimasto impigliato. Sono stati gli stessi pescatori salernitani, come accade spesso, a segnalare la Caretta caretta e a richiedere l’intervento dello staff dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella.

Potrebbe anche interessarti