MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

“Fermati, ti sparo”: 21enne rapinato dello scooter e ferito gravemente

Un grave episodio di delinquenza si è verificato a Napoli, precisamente a Via Marina: qui Vincenzo, un ragazzo di soli 21 anni, sarebbe stato rapinato del suo scooter e ferito gravemente all’addome e alle braccia.

Il ragazzo ha sporto denuncia e al tempo stesso ha rivolto un appello al consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. Secondo quanto raccontato da Vincenzo, lui e il cugino stavano andando verso Via Marina in motorino, quando sarebbero stati affiancati da altri tre mezzi. I ragazzi a bordo degli scooter avrebbero avuto la pistola, e uno di loro avrebbe minacciato il giovane dicendo: “Fermati, fermati. Ti sparo!“.

I due ragazzi sono quindi stati speronati e sono caduti a terra, una circostanza favorevole per i delinquenti che hanno poi rapinato lo scooter. Le conseguenze della caduta sono state terribili per il giovane Vincenzo, che ha riportato delle profonde ferite all’addome, alle braccia e alle gambe. Ancora più gravi, a quanto pare, sono le ripercussioni psicologiche di questo fenomeno.

Sono addolorato per quello che è diventata la nostra città“, commenta Vincenzo nel suo messaggio al consigliere regionale Borrelli. “Erano in 6 su 3 motorini e mi hanno rapinato del mio scooter. Ho riportato una ferita all’addome e non ricordo se sono stato accoltellato o meno ma ho diverse escoriazioni a gambe e braccia, fortunatamente avevo il casco che attutito la botta alla testa. Oltre che al danno fisico anche mentalmente sto malissimo. Uno lavora onestamente e deve subire questo, non è giusto”.

Potrebbe anche interessarti