MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Offre 3 mila euro ma non trova autisti, Whirlpool: “Pagheremo la patente ai dipendenti di Napoli”

Ha fatto il giro del web l’annuncio di un imprenditore di Salerno, alla ricerca di 60 autisti da assumere, finendo per raggiungere anche la Whirlpool che sembrerebbe intenzionata a coprire le spese di formazione necessarie per collocare i lavoratori dello stabilimento di Napoli, ormai chiuso.

Imprenditore cerca autisti, Whirlpool: “Pagheremo le spese per la patente ai nostri dipendenti”

Si chiama Gerardo Napoli ed è l’amministratore unico della Napolitrans, azienda segnata dalla mancanza di personale. A chi è in cerca di lavoro si offre regolare contratto della logistica, con turni di 9 ore giornalieri per un totale di 5 giorni a settimana e uno stipendio di 3.000 euro mensili.

La motivazione che si lega alle scarse candidature pervenute sarebbe causata dal costo eccessivo della patente E, necessaria per intraprendere tale professione, che ammonta a circa 6.000 euro. Una spesa che non tutti possono permettersi, soprattutto se disoccupati in cerca di lavoro.

Circa la possibilità di inserimento degli operai dello stabilimento Whirlpool di via Argine, l’imprenditore aveva dichiarato: “Se ci fosse un investimento pubblico per aiutare disoccupati in uscita da un’azienda in crisi a conseguire la patente, noi valuteremmo con attenzione le candidature. L’importante è che si tratti di persone con la giusta attitudine”.

Non è tardata la risposta della Whirlpool che, stando a quanto reso noto da ‘Il Corriere della Sera’, ha annunciato: “Saremmo disponibili a farci carico delle spese per la patente se alcuni dei nostri dipendenti di Napoli fossero interessati a imboccare questa strada”.

Potrebbe anche interessarti