MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Tragedia in spiaggia, uomo morto annegato: il nipote 25enne non è disperso

‘Sì comunicazione’

Proseguono le indagini sulla tragedia avvenuta a Castel Volturno dove su una spiaggia, in località Pinetamare, un uomo è morto annegato ma, stando a quanto emerso, non risulterebbe disperso alcun nipote.

Pinetamare, uomo morto annegato: il nipote non è disperso

Il 62enne si era tuffato in mare ma poco dopo era apparso in estrema difficoltà. Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, a soccorrerlo, tuffandosi in acqua, sarebbe stato suo nipote, di 25 anni, accompagnato da un gruppo di bagnanti. Eppure, come annunciato dall’Ansa, in realtà è stato accertato che la vittima non era in compagnia del ragazzo. Il bilancio definitivo, dunque, si ferma a un morto e due feriti, salvati e ricoverati alla clinica ‘Pineta Grande’.

I bagnanti, poco dopo la tragedia, avrebbero riferito quanto accaduto alle autorità del posto, parlando della presenza di un disperso che risultava essere il nipote del 62enne deceduto. Per ore Guardia Costiera di Castel Volturno e Vigili del Fuoco di Caserta, servendosi di mezzi navali, sommozzatori e un elicottero, hanno setacciato la zona per ritrovare il 25enne.

Soltanto in seguito sono giunti alla conclusione che la segnalazione dei presenti era errata, probabilmente a causa della confusione che si è generata in spiaggia. L’arrivo sul posto di un amico della vittima, infatti, ha confermato che non c’era nessun nipote con lui e, dunque, non risultano dispersi.

Potrebbe anche interessarti