MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Soccorso in mare, salvato un uomo che si era allontano dalla riva con un materassino

salvato materassino
Immagine di repertorio

Continuano le operazione della Guardia Costiera di Torre del Greco che anche nella giornata di ieri è stata impegnata, con uomini e mezzi, in diverse operazioni di assistenza e soccorso. Complice il mare calmo e il sole, sono tantissime le persone che scelgono di fare un giro in barca.

GUARDIA COSTIERA, SOCCORSO IN MARE: SALVATO UOMO SU MATERASSINO

Come reso noto dalla Guardia Costiera, nel tardo pomeriggio di ieri, con l’impiego della M/v CP SAR 890 del IV MRSC della Direzione Marittima di Napoli, si è provveduto a prestare assistenza ad un’unità da diporto, con a bordo una famiglia napoletana di 5 persone (tutte adulte), che, nelle acque al confine con il Comune di Torre Annunziata (NA), a causa di un probabile guasto tecnico, non era più in grado di governarla. Il mezzo è stato assistito e scortato in sicurezza nel vicino porto Oplontino, dalla richiamata motovedetta, prontamente intervenuta sul posto.

Poco prima, la Sala Operativa di Torre del Greco era stata contattata da alcuni diportisti napoletani che, in località Pietrarsa del Comune di Portici (NA), erano stati costretti ad abbandonare il proprio mezzo nautico, ad una distanza minima dalla battigia, in quanto, a causa di un repentino mutamento del moto ondoso, una donna presente a bordo riportava una forte contusione verosimilmente alla schiena. Immediato, l’intervento sul posto, questa volta di una pattuglia terrestre della Guardia Costiera, anche per favorire il tempestivo raggiungimento in loco dell’autoambulanza del 118, per il trasferimento in Pronto Soccorso della malcapitata. Sono in corso gli ulteriori accertamenti di rito, per meglio ricostruire la dinamica dei fatti.

Durante la mattinata, invece, è stato impiegato il battello pneumatico B066, il cui equipaggio, a seguito della segnalazione di alcuni bagnanti, ha provveduto, nelle acque antistanti il Comune di Ercolano (NA), ad aver salvato un uomo che, con il proprio materassino, si era ritrovato ad una notevole distanza dalla costa, ben oltre, quindi, il limite delle acque sicure, riservate alla balneazione.

In occasione della settimana di Ferragosto, si raccomanda, ancora una volta, il rispetto delle regole di sicurezza in mare e sulle spiagge, invitando i bagnanti e diportisti alla massima prudenza e responsabilità.
Si ricorda che, per ogni emergenza in mare, è sempre attivo, 24 ore su 24, il numero blu 1530, gratuito da tutta Italia, che permette un collegamento immediato con la Sala Operativa della Guardia Costiera più vicina, al fine di consentire un intervento tempestivo sul posto.

Potrebbe anche interessarti