MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Napoli, suore di clausura ringraziano Benigni: “Hai aiutato le nostre sorelle”

L’Abbadessa di clausura Madre Rosa Lupoli del Monastero napoletano detto delle Trentatré ha ringraziato pubblicamente sui social Roberto Benigni.

Sul profilo del monastero ha scritto: “Noi sappiamo caro Roberto, che aiuti tanta gente e che hai ospitato nella tua casa alcune sorelle cappuccine del Mozambico che scappate, anni fa dalla guerra nel loro paese, hanno poi fatto formazione qui in Italia, (nel monastero dove hai sposato la tua Nicoletta), per poi tornare a fondare un monastero nella loro terra! Il Signore benedica te, Roberto, come tu hai benedetto ieri tutti i presenti“.

In occasione della cerimonia di apertura della 78esima Mostra del Cinema di Venezia , è stato consegnato il Leone d’oro alla carriera al regista, attore e sceneggiatore Roberto Benigni che come da tradizione ha tenuto un breve discorso di ringraziamento. Una vera e propria dichiarazione d’amore, alla sua compagna di vita e di lavoro, Nicoletta Braschi.

Roberto Benigni, quando salvò delle suore del Mozambico

Anni fa la coppia ospitò delle novizie in fuga dalla guerra che affligge il Mozambico. Una volta salve, le giovani presero i voti nel monastero di Cesena (dove Benigni e la moglie si sposarono in gran segreto il 26 dicembre 1991) per poi tornare nel loro Paese e fondare a loro volta un monastero di clausura.

Potrebbe anche interessarti