MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Conte sul reddito di cittadinanza: “Vigliacco e folle che politici con stipendi alti vogliano eliminarlo”

Il leader M5S Giuseppe Conte stamattina era a Napoli per la presentazione della lista dei candidati Cinquestelle. E’ tornato a difendere il reddito di cittadinanza dai detrattori politici.

In questi giorni assistiamo a una campagna vergognosa contro il reddito di cittadinanza.  – ha detto Giuseppe ConteTrovo vigliaccio e folle che esponenti politici, per giunta con trattamenti economici privilegiati, chiedano di abrogare una misura di civiltà nei confronti di chi non ha nulla“.

“Che visione di paese si può avere quando si chiede di abrogare una misura del genere? – attacca il capo dei Cinquestelle – una misura che ha permesso, oltretutto, di affrontare la pandemia, con un milione di nuovi poveri. Una misura di civiltà che tutti gli altri paesi hanno, l’Italia è arrivata tardi ma c’è arrivata grazie al M5S“.

La formula ‘metadone di Stato’ suona molto volgare. E’ davvero da vigliacchi per degli esponenti politici andare in tv e chiedere l’abrogazione di una misura che nel migliore dei casi arriva 780 euro”, ha poi detto a ‘L’aria che tira’ il leader M5S , replicando a Giorgia Meloni sul reddito di cittadinanza. Quello della Meloni “è un ragionamento vigliacco, è un’aggressione vigliacca nei confronti di persone che non hanno nulla”.

“Miglioriamolo, rendiamolo più efficace… ma dopo un anno di Covid con un milione di nuovi poveri, dire ‘abroghiamolo’ è folle e vigliacco“, ha concluso.

Potrebbe anche interessarti