MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Vaccini, De Luca: “Registriamo un rallentamento di adesioni. Rischiamo nuove varianti”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto aggiornamento alla cittadinanza, ha ribadito l’importanza dei vaccini sollecitando i cittadini ad aderire alla campagna per evitare di andare incontro a nuove varianti.

De Luca sui vaccini: “Rallentano le adesioni, rischiamo nuove varianti”

Queste le sue parole: “Siamo arrivati a 4 milioni di somministrazioni di vaccino per la prima dose e circa 3 milioni e mezzo di cittadini che hanno avuto la seconda dose quindi immunizzati. Per stare tranquilli dovremmo arrivare a 5 milioni di immunizzati. Abbiamo registrato un rallentamento molto significativo nell’ultima settimana nella campagna di vaccinazione. Avevamo ipotizzato 40 mila somministrazioni al giorno per arrivare a oltre 1 milione nell’arco di un mese. Purtroppo nell’ultima settimana registriamo quasi il dimezzamento di questo dato, arriviamo in media a 20 mila vaccinazioni al giorno.

Sfuma, così, l’obiettivo di raggiungere l’immunità di gregge entro il mese di ottobre: “Questo significa che per arrivare all’obiettivo di 5 milioni i tempi si allungano di altri due mesi. Credo di dover ripetere un appello ai cittadini alla vaccinazione per chi non ha avuto la prima dose e per chi deve fare il richiamo. Dobbiamo muoverci perché come è noto già la variante Delta ha complicato i problemi perché è molto più aggressiva. Se perdiamo tempo rischiamo di dover fare i conti con altre varianti.

“Credo di dover dire che nonostante questo rallentamento delle adesioni in Campania manteniamo un’occupazione di posti di terapia intensiva molto bassi. Se manteniamo questi dati credo che possiamo guardare con serenità al futuro ma questo non ci libera dall’obbligo di vaccinarci tutti”.

 

Potrebbe anche interessarti