MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Pomigliano d’arco, bullismo nei confronti di un 16enne: picchiato e legato mani e piedi con scotch

pomigliano 16enne legatoUn ennesimo caso di bullismo arriva dalla Campania e precisamente da Pomigliano D’Arco. Un ragazzino di 16 anni è stato infatti legato ai piedi e alle mani con dello scotch da alcuni suoi coetanei. Un macabro gioco che ha ricordato le sevizie dei mafiosi contro i pentiti. Il giovane, impossibilitato a muoversi, è stato anche pestato.

BULLISMO A POMIGLIANO: 16ENNE LEGATO MANI E PIEDI E PICCHIATO

A renderlo noto sono alcune agenzie di stampa che spiegano come il 16enne sia stato attirato con l’inganno nel weekend a casa di un suo ‘amico’ che abita nel centro di Pomigliano. Giunto nell’abitazione la triste sorpresa, è stato sequestrato, legato e picchiato selvaggiamente da 4 persone. Un episodio di bullismo che non ha nessuna giustificazione. Il giorno dopo il 16enne si è così recato dai carabinieri e ha denunciato tutto. Le indagini hanno condotto a 4 coetanei che sono stati denunciati, ora sarà il Tribunale dei Minori a decidere il loro futuro.

Un brutto episodio che avviene poco prima del ritorno in classe degli studenti. Il sindaco di Pomigliano, Gianluca Del Mastro, infatti in mattinata si era rivolto a chi si apprestava a tornare a scuola:

Desidero rivolgere un sentito e caloroso saluto a tutti gli studenti, i docenti, il personale tecnico-amministrativo e di supporto e i dirigenti delle nostre scuole pomiglianesi. Inizia un anno scolastico importante: è l’anno della ripartenza, è l’anno del ritorno in classe e della ripresa di tutte le attività in presenza. Auguro a tutti un anno sereno e produttivo, consapevoli che dalla scuola riparte il futuro e ogni speranza per il nostro Paese. Pubblico qui una foto dell’ingresso della Scuola Ponte: non me ne vogliano gli altri Istituti, ma è stata la mia scuola elementare. La ricordo sempre con affetto e viva commozione. Buon anno scolastico a tutti!“.

NAPOLI – STUDENTESSA MORTA

Potrebbe anche interessarti