Aumento bollette, è in arrivo l’extra bonus contro la stangata: a chi spetta

Dal 1 ottobre le famiglie italiane dovranno fare i conti con un rincaro delle bollette di luce e gas ma il Governo sembrerebbe intenzionato ad introdurre un extra bonus destinato alle famiglie maggiormente in difficoltà.

Rincaro bollette, spunta un extra bonus: a chi spetta

Il provvedimento, da affiancare al taglio degli oneri di sistema, sarà discusso nel pomeriggio di oggi durante il Consiglio dei Ministri. In totale dovrebbero i fondi destinati per l’intervento in questione dovrebbero essere di circa 3 o 4 miliardi.

Per le famiglie in difficoltà, ormai da luglio, è già previsto un bonus che scatta automaticamente. Viene, infatti, riconosciuto a chi non supera la soglia ISEE degli 8.265 euro, ai nuclei familiari con almeno quattro figli e valore non superiore a 20.000 euro, ai titolari di Reddito o Pensione di cittadinanza.

Il bonus maggiorato, al vaglio dell’esecutivo, dovrebbe essere riservato alle famiglie con uno o più membri che versano in gravi condizioni di salute e a quelle che percepiscono il Reddito di Cittadinanza. Dunque, più che ad estendere la platea dei beneficiari, l’intento è quello di prevedere maggiori sgravi per i soggetti già classificati nelle categorie più svantaggiate.

A confermare l’impegno del Governo, intenzionato a limitare i disagi causati dal rincaro, è Mariastella Gelmini, Ministro per gli Affari Regionali, che, tramite social, ha spiegato: “Facciamo chiarezza sul caro bollette. L’aumento del costo delle forniture di gas ed energia elettrica non dovrà finire in bolletta e pesare su famiglie e imprese”.

“Il Governo è già intervenuto durante la pandemia per calmierare i costi energetici e ora non lasceremo soli i cittadini e le aziende. Stiamo lavorando per intervenire già nel prossimo Consiglio dei Ministri con un provvedimento, per anestetizzare l’incremento del costo della materia prima ed evitare ulteriori aggravi sui bilanci di famiglie e attività economiche”.

Potrebbe anche interessarti