Gratta e Vinci rubato, l’anziana incassa i soldi. L’avvocato: “La signora ringrazia”

Si è conclusa nel migliore dei modi la vicenda del Gratta e Vinci rubato a Napoli e poi restituito alla vincitrice, un’anziana di Materdei che proprio pochi giorni fa ha incassato i soldi. La 69enne, tramite il suo avvocato, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla risoluzione del caso.

Gratta e Vinci rubato a Napoli: l’anziana ringrazia

La donna aveva acquistato un biglietto risultato poi vincente ma che le era stato sottratto da un ex tabaccaio, finito poi in carcere. Eppure, qualche giorno fa, è giunta la notizia che tutti aspettavano: la 70enne finalmente avrebbe potuto incassare i 500 mila euro.

Di qui la gioia dell’intero quartiere dove l’anziana ha vissuto e lavorato per anni. Proprio i residenti della zona, infatti, hanno dichiarato con gioia: “Finalmente a 70 anni può smettere di fare la domestica”. Lei stessa ha voluto esprimere la sua gratitudine a quanti hanno consentito questo lieto fine attraverso le parole del suo avvocato, Claudio Botti.

Quest’ultimo, stando a quanto rende noto ‘Il Corriere del Mezzogiorno’, ha dichiarato: “E’ una vicenda che potenzialmente sarebbe potuta durare mesi. Si è conclusa positivamente in pochi giorni grazie all’encomiabile impegno di tutte le figure pubbliche coinvolte”.

“A nome dell’interessata esprimiamo grande soddisfazione e un sincero ringraziamento nei confronti di tutti coloro che hanno reso possibile la piena e definitiva tutela dei diritti di chi è stata vittima di questo fatto increscioso” – ha continuato.

Il legale ha sottolineato l’impegno della Procura con il pm Parascandolo, dei carabinieri del comando compagnia Napoli Stella, l’intervento tempestivo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, evidenziando il lavoro del direttore generale e del direttore giochi numerici e dell’ufficio investigazioni.

Potrebbe anche interessarti