Gratta e Vinci restituito alla 70enne, la gioia dei vicini: “Finalmente può smettere di fare la domestica”

Si è conclusa con un lieto fine la storia del Gratta e Vinci rubato a Napoli che poi è stato finalmente restituito alla proprietaria, una donna di quasi 70 anni che, incassando la vincita, potrà finalmente lasciare il suo lavoro da domestica e godersi un periodo di tranquillità. Di qui la gioia dell’intero quartiere a pochi passi da Materdei, dove la donna ha vissuto e lavorato per anni.

Gratta e Vinci restituito alla proprietaria: “Ora smetterà di fare la domestica”

L’anziana aveva acquistato un Gratta e Vinci in zona che poi si è rivelato essere vincente. Tuttavia, la gioia fin da subito si è tramutata in rabbia quando un ex tabaccaio si è impossessato del biglietto dal valore di 500 mila euro. Eppure, nella giornata di ieri è giunta la comunicazione che tutti aspettavano: la donna finalmente potrà incassare il bottino.

Una notizia che ha fatto tirare un sospiro di sollievo all’intera cittadinanza e inondato di felicità l’intero quartiere, in apprensione per la vita faticosa che l’anziana conduceva. In un’intervista rilasciata a ‘La Stampa’, infatti, proprio i residenti della zona hanno dichiarato con gioia: “Ora finalmente può smettere di fare la domestica”.

Raccontano, inoltre, della forte passione della donna per il gioco che, tuttavia, finora non le aveva portato ad ottenere nessuna grande vincita. La somma che riscuoterà adesso, invece, le consentirà di dare una svolta alla sua vita e di festeggiare il traguardo dei 70 anni, che compirà a breve, immaginando un futuro tutto nuovo.

Potrebbe anche interessarti