Bagnoli, blackout in mezzo quartiere a causa di una cabina elettrica vandalizzata

blackout bagnoliGrande disagio ieri sera nella zona occidentale di Napoli, rimasta al buio per ore prima del ripristino della corrente. Strade senza illuminazione a causa del blackout improvviso, che ha coinvolto mezzo quartiere di Bagnoli. Centinaia le famiglie rimaste senza corrente elettrica per ore.

Tante le segnalazioni da parte dei cittadini di Bagnoli, i quali, intorno alle ore 20, avrebbero iniziato a richiedere a gran voce un intervento. È stato allertato quindi il presidente della Commissione Terra e Agricoltura, Francesco Vernetti, dal presidente della X Municipalità Diego Civitillo. “Lamentava che mezza bagnoli fosse al buio”, scrive Vernetti sui social. “Mi sono subito attivato con L’Assessore Panini, il quale è intervenuto immediatamente mandando la Citelum.”

Blackout a Bagnoli, si sospetta atto di vandalismo

Sul posto, i tecnici intervenuti hanno scoperto la causa del blackout che ha colpito la zona di Bagnoli. Hanno infatti trovato una cabina elettrica vandalizzata: al suo interno sono stati rinvenuti circa 60-70 cubetti di porfido. Come se non bastasse, i vandali avrebbero deciso di prendere a sprangate l’interruttore generale. Un atto che ieri sera lasciava ben poche speranze per un ritorno tempestivo della corrente elettricaò.

Come lo stesso Vernetti ha tenuto a precisare in un secondo post, l’illuminazione è ritornata intorno alle 23:30 della stessa sera. Intanto, l’accaduto è stato denunciato ai Carabinieri, mentre si spera che l’episodio non sia collegato alle elezioni di questi giorni. “Non so cosa voglia rappresentare una azione del genere e quale sia il suo scopo, mi auguro che non sia collegata alla tornata elettorale.”

 

Potrebbe anche interessarti