Napoli, Re Magi col Green Pass sul presepe: polemiche dei no-vax

Anche i Re Magi col Green Pass. Arriva sul presepe napoletano l’obbligo della certificazione verde: il maestro artigiano Marco Ferrigno ha messo il passaporto vaccinale nelle mani anche dei Re Magi.

Abbiamo deciso introdurre una importante novità: i Re Magi con il Green Pass! – ha detto Ferrigno – Per noi non è solo un modo per rendere indelebile un momento particolare della nostra vita, che ha messo tutti a dura prova, ma è anche un modo per dimostrare che tutti, con il green pass, possiamo ritornare alla tanto attesa normalità e libertà. Speriamo che con questa immagine siamo riusciti a strappare un piccolo sorriso“.

Re Magi col Green Pass sul presepe

E’ scontro sui social. Le bellissime statuine dell’artigiano napoletano Ferrigno hanno scatenato una polemica perché i No-Vax accusano il pastoraio di sostenere la campagna di un “governo criminale e il nazifascismo“, come riporta Repubblica.it. L’artigiano Marco Ferrigno però risponde alle critiche: “Volevo solo sdrammatizzare“.

Potrebbe anche interessarti