Covid, Sileri: “Prima o poi toglieremo le mascherine. Il green pass sarà l’ultima cosa che verrà rimossa”

sileriL’Italia è stato uno dei primi paesi che ha combattuto contro il covid e sempre uno dei primi ad applicare restrizioni per non permettere al virus di circolare. Lockdown prima, vaccino e green pass poi, hanno sì fatto in modo di limitare i danni ma, hanno anche scatenato l’ira di numerosi cittadini contrari.

Gli altri paesi, europei e non, continuano ad arrancare contro il virus, sia a causa di restrizioni limitate, sia perché la maggior parte della popolazione ha deciso di non vaccinarsi. Ed è proprio sulle restrizione che ha parlato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri in un intervento a 24 Mattino su Radio 24.

Si va per gradi, per adesso non abbiamo ancora la capienza piena in diverse attività, c’è ancora la distanza, la mascherina e stiamo procedendo con le vaccinazioni e le terze dosi. Il virus circola in maniera aggressiva in molti Paesi e il green pass non è solo un incentivo alla vaccinazione ma anche un modo per evitare nuovi contagi. Il certificato verde sarà l’ultima cosa che toglieremo.

Secondo Sileri “con la campagna vaccinale siamo vicini al 90 per cento, anche con l’obbligo non si andrebbe oltre. Non credo che mettendo l’obbligo vaccinale si guadagnino punti percentuali della vaccinazione. Si ottengono parlando con le persone e cercando di convincerle“, ha spiegato.

La mascherina al chiuso resterà fino a fine anno, mentre la variante Delta plus non preoccupa più di tanto secondo gli studi provenienti dal Regno Unito: “La transizione da pandemia a endemia accadrà anche in una parte del 2022. Le mascherine prima o poi le toglieremo ma non è una cosa da fare oggi, lo vedete da quello che sta succedendo in Gran Bretagna“.

Potrebbe anche interessarti