Un Posto al Sole non cambia orario: vincono i fan, no a Lucia Annunziata

un posto al sole lucia annunziataUn Posto al Sole non si muove, almeno per adesso. Il CdA della Rai che si è riunito oggi ha confermato il palinsesto televisivo per quanto riguarda la collocazione della serie televisiva ambientata a Napoli e che ha appena compiuto 25 anni. Essa continuerà quindi a essere trasmessa alle 20.40 su Rai Tre.

Un Posto al Sole resta al proprio posto

Nei giorni scorsi era circolata la voce di una possibile sostituzione con un programma di informazione condotto da Lucia Annunziata. L’ipotesi prevedeva lo spostamento di Un Posto al Sole al tardo pomeriggio, intorno alle 18, oppure su un altro canale. Il caso aveva scatenato le ire dei telespettatori, che da oltre due decenni seguono Upas sullo stesso canale e allo stesso orario, ed era addirittura finito in Parlamento grazie a una interrogazione del deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino.

Il caso in Parlamento

Il parlamentare si era rivolto al Presidente del Consiglio, Mario Draghi: “La Rai non è un’azienda privata e non può non tener conto del gradimento di tantissimi spettatori fidelizzati alla fiction, né si può rischiare di minare una produzione che da oltre un quarto di secolo rappresenta uno zoccolo duro nel palinsesto di Rai 3, per sostituirla con un talk il cui gradimento non è affatto scontato. Sostengo pienamente la linea portata avanti in questi giorni dalle sigle sindacali secondo cui un’eventuale crisi della fiction rischierebbe di assestare un colpo fatale agli studi Rai di viale Marconi, senza dimenticare quanto, in termini di immagine, “Un posto al sole” impatti da anni positivamente sull’indotto locale, rilanciando il “prodotto Napoli” in termini di attrattività turistica. Elementi di cui il consiglio di amministrazione della Rai non può assolutamente non tenerne conto”.