Napoli, si accende la magia del Natale: la città si illumina e regala spettacolo

Camera di Commercio

Grande successo per l’accensione delle luminarie di Natale a Napoli che, tra lo stupore di grandi e piccini, alle 17 di ieri hanno invaso di luci e colori l’intero territorio, dal centro alle periferie. Dalla storica Sala delle Grida della Borsa il Presidente della Camera di Commercio, Ciro Fiola, insieme al sindaco Gaetano Manfredi e l’arcivescovo Mimmo Battaglia, ha premuto l’interruttore dando il via allo spettacolo, in collegamento con i luoghi simbolo della città.

Luminarie di Natale a Napoli: gioia e stupore per l’accensione

Ben 140 chilometri di strade e 36 piazze sono state illuminate grazie al progetto della Camera di Commercio di Napoli. In questi ultime settimane non sono mancate polemiche sulle installazioni presenti, basti pensare al Babbo Natale in piazza Vittoria o all’orsacchiotto di piazza Nazionale ‘scambiato’ per un fallo, eppure grande è stata la gioia della popolazione nel rivedere finalmente la città illuminata.

Alla cerimonia hanno partecipato anche 10 bambini provenienti dalle municipalità cittadine. Di qui le parole di Fiola: “Natale è la festa dei bambini. Le luminarie, che non hanno la pretesa di essere opere d’arte, annunciano la festa dedicata ai più piccoli. Servono al commercio per incentivare gli acquisti e la ripresa dopo anni di buio. Per questo l’anno prossimo raddoppieremo. Puntiamo a coprire 300 chilometri di strade”.

“E’ un evento unico e straordinario. Avevamo detto che avremmo illuminato Napoli entro le prime due settimane di novembre. Abbiamo mantenuto la parola, lo abbiamo fatto. La seconda settimana di novembre, per la prima volta nelle storia, Napoli si illumina” – ha concluso.

Un’iniziativa accolta positivamente anche dal sindaco Manfredi: “Ci auguriamo che queste luminarie rappresentino un segnale di serenità, di festa, di svolta per un nuovo anno che riesca a far realizzare le speranze dei napoletani ma anche di un nuovo sviluppo e una nuova ripartenza”.

Potrebbe anche interessarti