Napoli, è flop vaccini. De Luca tuona: “Il mio amen è fatelo tutti o ci facciamo male”

Nonostante l’inizio della quarta ondata di covid sia stato confermato, la campagna vaccinale continua a rallentare tanto da rendere gli hub partenopei quasi vuoti e spingendo, ancora una volta, il Presidente di Regione, Vincenzo De Luca, ad invitare la popolazione a vaccinarsi.

Covid, rallenta la campagna vaccinale e De Luca tuona: “Fatelo tutti”

A riferire il prosieguo del flop delle somministrazioni è stato il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, che a ‘Il Corriere del Mezzogiorno’, ha rivelato: “A questo punto bisogna fare una riflessione e considerare se è opportuno continuare a tenere aperti gli hub”.

Nella giornata di ieri, infatti, a Napoli sono state somministrate soltanto 1.720 dosi, tra prime inoculazioni, richiami e terze dosi. Un’affluenza minima che vede quasi deserte le strutture vaccinali messe a disposizione nonostante i costi da sostenere.

“Alla Mostra abbiamo 20 box attivi, con 20 infermieri, dieci medici, poi altri 3 infermieri e un farmacista, guardie giurate e paghiamo 20 mila euro al mese di fitto. Alla Fagianeria non paghiamo il fitto, ma abbiamo comunque gli operatori impegnati” – continua Verdoliva.

Non sembra essere stato accolto nemmeno l’invito del Presidente De Luca che anche alla cerimonia di conclusione della nona edizione della Borsa Internazionale del Turismo, tenutasi ieri, ha ribadito: “Io ormai faccio come i preti quando concludono l’omelia. Il mio amen è vaccinatevi tutti perché siamo la Regione più difficile di Italia. La densità abitativa che abbiamo nell’area metropolitana di Napoli è unica in Europa, siamo ai livelli di Singapore. Se perdiamo il controllo del territorio ci facciamo male. Altro che no Green Pass e no vax, vaccinatevi tutti”.

Potrebbe anche interessarti