De Luca: “Natale libero? Dipende dai cittadini. La situazione è preoccupante”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, giunto al Teatro Augusteo per assistere al Giuramento di Ippocrate dei giovani laureati, ha lanciato un appello alla prudenza per salvare il Natale invitando i cittadini ad aderire alla campagna di vaccinazione.

De Luca: “Natale libero? Dipende dai cittadini”

Rivolgendosi ai giovani medici ha detto: “Abbiamo una situazione delicata e preoccupante ma che è stata drammatica un anno e mezzo fa. Dovete aiutarci perché Napoli è la realtà più difficile di Italia, abbiamo un dato oggettivo che è la densità e non possiamo consentirci distrazioni altrimenti è un’ecatombe. Dobbiamo fare attenzione perché ci facciamo male“. 

“Vi prego di aiutarci a completare la campagna di vaccinazione. E’ nostro dovere, mio innanzitutto, fare in modo di garantire lavoro stabile e serenità di vita. E’ vostro dovere non perdere per strada tensione ideale e spirito di sacrificio. Avete nelle mani la vita delle persone e della povera gente”.

A margine dell’incontro, stando a quanto rende noto l’Ansa, il Governatore ha ribadito nuovamente l’importanza della vaccinazione: “Dobbiamo completare la campagna vaccinale, senza imbecillità, senza irresponsabilità sapendo che è tutto nelle nostre mani. Se vogliamo richiudere l’Italia mettiamoci a giocare con il covid. Se vogliamo portare l’Italia fuori dal tunnel dobbiamo completare la campagna di vaccinazione. La cosa è delicata perché tra dicembre e gennaio avremo anche il picco dell’influenza”. 

Quanto alle festività natalizie: “Se sarà un Natale libero? Dipende dai nostri cittadini. Dobbiamo preoccuparci, certo che dobbiamo preoccuparci. Siamo a 8.500 positivi. C’è una soglia critica oltre la quale, anche se i positivi in grandissima parte non vengono ricoverati grazie alla vaccinazione, il contagio si diffonde ugualmente”.

Già nel corso della sua ultima diretta il Presidente aveva invitato i cittadini a ‘non moltiplicare feste e festini’, visto anche l’avvicinarsi del periodo festivo, che potrebbero provocare una diffusione maggiore del virus.

 

Potrebbe anche interessarti