Torre del Greco sul New York Times con Antonino De Simone: omaggio alla capitale del corallo

Il New York Times, celebre quotidiano statunitense, ha dedicato un articolo all’arte del corallo di Torre del Greco facendo riferimento ad una delle aziende più prestigiose e longeve d’Italia in merito, la ‘Antonino De Simone’, con a capo l’imprenditrice Gioia De Simone.

New York Times omaggia l’arte del corallo e l’azienda torrese ‘Antonino De Simone’

“Nella periferia di Napoli all’ombra del Vesuvio, tra le meraviglie archeologiche di Pompei ed Ercolano, la città portuale di Torre del Greco ha conservato la sua eredità millenaria: l’arte singolare del corallo rosso del Mar Mediterraneo” si legge nell’articolo firmato dalla giornalista Laura Rysman.

Ripercorre, poi, le problematiche legate al surriscaldamento globale e ai rischi connessi alla disponibilità del corallo che spinge i gioiellieri torresi a sostenerne le normative per la salvaguardia. Di qui l’intervento di Gioia De Simone, designata come una delle principali personalità impegnate nel commercio del corallo, che ha dichiarato: “I raccolti più piccoli sono dovuti a tutte le restrizioni ma il corallo c’è. E’ una risorsa rinnovabile a differenza dei diamanti”.

Il prestigioso quotidiano descrive l’attività dell’azienda torrese sottolineando: “Nell’azienda della signora De Simone, gli artigiani trasformano rami dalla superficie polverosa in perline e cabochon lucidi, oltre a cammei, anelli con sigillo e ciondoli. Ogni pezzo è selezionato e lavorato da occhi e mani addestrati”.

Il corallo grezzo viene raccolto nel rispetto delle normative vigenti portando il New York Time a confermare che: “La signora De Simone può assicurare ai suoi clienti, tra cui alcuni dei migliori marchi di gioielleria del mondo, che tutti i prodotti realizzati con il materiale grezzo nella sua sede sono acquistati in modo responsabile”.

Potrebbe anche interessarti